sabato 11 maggio 2013

oscura calma


LE LUCCIOLE

Quando spenta si è ogni luce
Quando l’ultimo sguardo volge
Là di fronte sempre solo scorge
Dell’urbano voi sole già stupore
Incolore su questa oscura calma

Quando lenta la notte ci porta
Verso quella sola terra nostra
Di sogni d’orfeo e molle orrore
Come le altissime mute sorelle
Ci guardate?

E dal velo uguale tutte quante
Forse guardate questa spoglia
Stagione – nuda di quiete
E colma di sola quiete.

E quando non più?
Forse nel nulla ci sarà pace
Quella quieta senza luce
E lucciole di luce.

G. Nigretti da Derive urbane 2013

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie