martedì 27 gennaio 2015

una voce



LA VOCE DELLE VOLTE di G. Ferraboschi

Una Voce che imbocca discende
a generare una Lingua Viva
e basta che il Fanciullo scriva
nell'ora mattutina del caffè.

Poi, quando sono le tre,
la scrittura riprende
e la Parola si espande
sotto le curve Volte
nell'eco delle carte disciolte.

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie