domenica 4 gennaio 2015

nel vicolo


SUL TETTO

scaglia la pioggia un pigolar di voci
fallaci, di ombre già spoglie di sole 
e di parole: – che al di là del tempo
a echi fatuo – a vera parvenza stanno 
a governar del visibile mondo tutte le cose
sul tetto e da quel profluvio colando
a fiotti guardi e via mai non vanno

dalla casa o da piana caverna di carta.
Forse perché qui per terra c’è il parchè.

G. Nigretti da Derivedi carta 2015

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie