mercoledì 19 giugno 2013

lampo

G. Nigretti - Acqurello su spartito musicale del 1871
da LAMPO di Simone Weil
Nasceranno il lampo e le ginocchia chine,
L'ombra, l'urto alle svolte della miniera;
Nasceranno le mani, i duri metalli rotti,
Il ferro morso nell'urlo della macchina.
...
Nasceranno i mari, l'ondeggiante barca,
Il colpo di remo e i fuochi della notte;
Nasceranno i campi, il giavellotto lanciato;
Nasceranno le sere, stella che a stella segue
...
Il mondo è nato, fallo durare, vento, nel tuo soffio
...
M'era nato in uno squarcio
di pallido cielo verde tra le nubi.

"La mia conclusione è che non bisogna fuggire l'amore, ma che non bisogna cercarlo" S. W.

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie