venerdì 10 febbraio 2017

d'acque


TU CHE ERI

su terra d'oriente dormiente
guerriero di guerra prigioniero
quando non ero di carne ancora
libero in assenza l’essere era?
e se sussisteva – con voce vera 
alcuno lo dirà –: ora che son qui 
visco e straniero su questa galera

d’anime già morte a volte scende
un pietrisco d’acque che ci desta.

G. Nigretti da Derive di pietra 2016

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie