sabato 4 luglio 2015

pesante discende





DI OBLIO

tutta gruma sta la cera
ben bagnata è la cima
a prora – fra le onde
voci di nome memoria

l’andare via già dirada
da chine nere di vita 
le colline non più supine
su quest’onda errante

una quiete pesante discende
di oblio gli orizzonti dirama
verso un domani di passato
a vele strappate andiamo.

G. Nigretti da Derive quiete 2010/11

Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie