giovedì 30 marzo 2017

o mondo


"CHE IL PARLAR DELLA TERRA INTENDA ALMENO"
GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA
Padova Zubar di Palazzo Zukermann
ATTORNO

se non fossi tu, oòh mondo! di verso
tondo – ma di lungo eguale ad un rigo:
sempre al tuo brigo non gireremmo
attorno. Forse per librarci appena 
da guitta rima che c’incatena
sempre di schiena per derive andiamo 
a fondo – se ossi rimando di nostri ali 

nel già rotondo rimenare dei passi
cali a carte menando massi reali.

G. Nigretti da Derive di carta 2015


LUNA ESTIVA PIENA

La Pienaluna disse al Poeta:
Nell’oscuro del mondo la voce mia è di sole
la tua è un lacero sudario per parole morte 
un desolato calvario di sillabe storte…
e per aver luce la bolletta devi pagare

Il Poeta rispose alla Pienaluna:
Nel silenzio d’ogni novilunio porto la voce
l’urlo muto di chi cercandoti è già caduto
su questo oscuro andare di orme sole…
e con te e le parole saldo metà bolletta

G. Nigretti da Derive di aria 2012


Nessun commento:

Posta un commento

i messaggi saranno visibili dopo la moderazione dell'amministratore. Grazie