venerdì 2 giugno 2017

la mano


A VISO DISTESO

Noi che come i morti viviamo

in un mondo di notte strano, e
senza dubbio altero pensiamo
che sia quello più del dì il vero
sperando poi di ritrovarlo intero
come la mela che in eden seduce
dove l’innocente eva è la mano:

che scende e spenge la luce letale 

a viso disteso in sogno immortale.

G. Nigretti da Derive di luce 2017

Nessun commento:

Posta un commento